GENNAIO 2020 INTERVISTA AI "DENEB" A CURA DI ELISA PELLEGRINO

Deneb è una band electro-pop, fondata a Milano nel 2016, i cui membri sono Carlotta Limonta aka Kali (voce), Jacopo Pierazzuoli (batteria & production) e Diego Pennati (Basso).

Il loro sound contiene influenze che vanno dal future soul, al trip hop e all’elettronica.Tra il 2017 e il 2018, hanno suonato per Bloom (Mezzago), Legend Club (Milano), Fara Rock (Faragera d’Adda), Reload Sound Festival (Biella), RDS Stadium (Genova). Nel 2018 si sono classificati finalisti ad Arezzo Wave, come miglior band della Lombardia. Nel 2019, tra i vari eventi, chiudono il ciclo di concerti dell’Estate Sforzesca a Milano sul palco del Castello. L’11 ottobre hanno pubblicato il loro nuovo singolo "Solo". 

Elisa Pellegrino: Ciao grazie per la vostra disponibilità...di sicuro vi avranno fatto questa domanda tante volte ma come si dice “la curiosità è femmina”, ergo anch’io sono qui a chiedervi cosa significhi questa parola...è un riferimento “alla stella del Cigno”?

Deneb: “Ciao, grazie anche a voi per l’interesse! Noi abbiamo iniziato come Deneb Kaitos, stella della balena, ora abbreviato a Deneb, stella del cigno. È stata un’evoluzione che ha coinvolto il nostro nome, come la nostra musica, dettata dalla ricerca di semplicità. Siamo passati da una scrittura musicale complessa e enigmatica, ad una più diretta, ma sempre in grado di andare in profondità scegliendo per rappresentarci l’animale simbolo dell’evoluzione verso la bellezza!”

E.P.: L’11 ottobre siete usciti con il singolo Solo, cosa c’è dietro questo pezzo? E’ una sorta di “grido” contro il mondo che ci circonda perché ci “isola” dagli altri o è al contrario l’ ”esaltazione” dell’uomo che si fa da solo, trovando la forza per superare gli ostacoli dentro di sé e, costruirsi la propria “fortuna” (una sorta di “self made man”)?

D.: ”Sai che è esattamente questo: l’ ”esaltazione” dell’uomo che si fa da solo, trovando la forza per superare gli ostacoli dentro di sé e, costruirsi la propria “fortuna” (una sorta di “self made man”), davvero, non avresti potuto esprimerlo meglio! Con in più questa piccola sfumatura:già che lo fai, vanne fiero!”

E.P.: Come potreste definire la vostra musica? 

D.: “La musica dei Deneb rispecchia le esperienze musicali vissute dai suoi membri quindi: Diego, il bassista con la sua esperienza rock e punk-rock, Jacopo, il batterista con il suo bagaglio hard-core, metal e jazz, Carlotta con la sua passione per la blackmusic e il pop, il tutto permeato da una decisa tendenza elettronica. Il risultato è un electropop che non si preoccupa troppo della sua definizione:ci piace un sacco!”

E.P.: A quale gruppo vi ispirate?

D.: “Sicuramente james blake, royal blood, savedaliza....anche Meg, Subsonica e i Blu Vertigo, per citare artisti come dire, nostrani.”

E.P.: Per “il vostro sound" l’elettronica è importante? Cosa vi dà in più degli strumenti tradizionali?

D.: “L’elettronica l’abbiamo introdotta ultimamente ma è subito diventata una componente fondamentale. È il collante che mette in comunicazione le frequenze del basso con quelle della voce, avvolgendo anche la batteria in un unico vestito incandescente! Ci permette di esaltare i nostri strumenti il più possibile permettendoci di goderci il live insieme al nostro pubblico. SOLO è il primo risultato di questa innovazione e ci piace e ci soddisfa molto. È in questa direzione che stiamo improntando i nostri lavori attuali. “

E.P.:  Suonate ad orecchio o sapete leggere una partitura?

D.: “In particolare Jacopo e Carlotta sono docenti rispettivamente di batteria e di canto, assolutamente a loro agio con la partitura; ma comunque tutti e tre leggiamo e insieme facciamo funzionare le orecchie.Nel comporre i nostri brani ci piace molto associare la componente tecnica musicale all’istinto della musica suonata ed improvvisata. Unendo questi due aspetti siamo convinti di riuscire ad ottenere il miglior risultato, sia per noi che per il nostro pubblico.”

 E.P.: I talent: “trampolino” di lancio o “morte” della musica?

D.: “I talent possono essere entrambe le cose .... sta all’artista saperli prendere ed interpretare per quello che sono.”

E.P.: Cosa vi aspettate dal futuro per la vostra musica?

D.: “Ci aspettiamo tanti live! E coltiviamo l'ambizione di abbracciare, con la nostra musica, tutte le persone che vogliono divertirsi e ballare, godendosi un gran bello spettacolo di musica dal vivo.”

E.P.: Avete ricevuto più “cadute” o più “gratificazioni” da essa?

D.: “Al momento le cose ci stanno girando molto bene e possiamo ritenerci soddisfatti ma ovviamente siamo ancora affamati!”

E.P.:  Grazie ancora per la vostra disponibilità.   

D.: Grazie a voi, è stato un piacere.

CREDITS:

  • Sito Internet: https://www.facebook.com/DenebBandOfficial/
  • Pagina Facebook: https://www.facebook.com/DenebBandOfficial/
  • Ufficio Stampa: RED&BLUE MUSIC RELATIONS www.redblue.it - This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.