AGOSTO 2020 INTERVISTA AI MITICI " DATURA " A CURA DI ALESSIA MARANI

Ciao Amici di Almax ! In questo nuovo numero di Agosto, sono lieta di poter intervistare i favolosi DATURA che dagli anni '90 non hanno mai smesso di farsi ascoltare. I Datura ( Stefano e Ciro ) sono infatti un gruppo musicale dance nato nel 1991. Il gruppo comprendeva originariamente due DJ, Ricci e Cirillo, e due musicisti, Ciro Pagano (ex chitarrista dei Gaznevada) e Stefano Mazzavillani (già arrangiatore di alcuni brani di Patty Pravo, Ivan Cattaneo e dei Righeira). 

Ciao Datura , grazie di essere qui con noi, benvenuti!!! Come è iniziato il vostro percorso artistico?

Stefano: io ho iniziato a 7 anni a studiare il piano, e da quel momento la musica entrò nella mia vita. Da lì in poi ho frequentato diversi conservatori d'Italia e mi sono iscritto quasi tutti i corsi possibili: pianoforte, contrabbasso, fagotto, percussioni, composizione e musica elettronica. Da allora la musica non è più uscita dalla mia vita

Ciro: il mio percorso comincia nei primi anni 70, e mi interessai alla musica e in particolare alla chitarra grazie a mio fratello chitarrista e cantante in una cover band di brani dei "Creedence Clearwater Revival". Poi due episodi accesero in me la passione per la musica: il film "Woodstock" e l’uscita del disco "Dark Side of The Moon” dei Pink Floyd. Da quel momento decisi che avrei voluto vivere di musica. Noi ci siamo conosciuti alla fine degli anni 80 durante una tournée dei Righeira dove eravamo stati ingaggiati come musicisti: Ciro alla chitarra e Stefano alle tastiere. Come spesso succede tra musicisti ci ripromettemmo di produrre musica assieme e così a fine tour, nel 1989, producemmo un brano di matrice house “Deep in You” per la Irma Records, e iniziò il nostro sodalizio musicale. Da li a poco, nel 1991, nacquero i Datura.

Quando avete capito che stava arrivando il successo?
Il vero successo arrivò nel 1992 con l’uscita di di Yerba del Diablo, prima però ci furono diversi episodi che ci fecero capire che eravamo sulla strada giusta: da Carico Carico Carico, con il progetto Do it!, a Nu Style, primo singolo dei Datura. Brani che entrarono in classifica e in rotazione nelle playlist di quasi tutte le radio della penisola. Poi nel 1992 con il Disco d’Oro di Yerba del Diablo, per oltre centomila copie vendute, il successo si concretizzò.

Quali sono state le vostre influenze musicali?

Tutto ruota intorno alla scelta del nome del gruppo. Datura è mutuato dal nome di una pianta ornamentale, con applicazioni nella farmacia e nell’omeopatia (lo stramonio), ma è anche una pianta allucinogena che, proprio per questi suoi poteri, viene usata nel mondo dello sciamanismo. Il nome ci fu ispirato dalla lettura di "A scuola dello stregone" di Carlos Castaneda, un libro cult della cultura psichedelica dei primi anni 70, e da alcuni episodi del fumetto Tex Willer di cui Stefano è un appassionato e collezionista.Ci piaceva inoltre il fatto che la parola Datura fosse "universale" nel senso che, essendo un nome botanico, non necessita di alcuna traduzione: Datura significa Datura. Soprattutto era affascinante il mondo che questa pianta rappresenta: magia, mistero, religione, allucinazioni, stregoni e quanto altro… Un immenso universo esoterico da poter visitare e nel quale trovare ispirazione.

IMG 1205 datura 2013

Come nascono le vostre sonorità? O meglio... Qual è stato e qual è il vostro segreto nello sfornare un successo dietro l’altro?

Non c’è alcun un segreto dietro un successo, se non quello di avere voglia di fare musica. Se hai passione, talento, dedizione può darsi che arrivi anche quel pizzico di fortuna che ti fa essere pronto per fare la cosa giusta al momento giusto. Detto questo le nostre sonorità sono nate dalla passione per l’elettronica e la voglia di riprodurre musica il più possibile originale. Abbiamo dedicato molta attenzione alla ricerca del suono: non a caso le nostre produzioni hanno sonorità che le contraddistinguono, questo riferito soprattutto nel periodo fino al 1996.

Quali differenze avete riscontrato dagli anni ‘90 ad oggi nella dance?

L’impressione è che la musica da club, la cosiddetta dance, si sia “affaticata”: poche idee e confuse. Probabilmente occorrerebbero maggiori stimoli per potersi affrancare dal passato, ma la dance degli anni 90 è stata talmente prolifica di idee e generi musicali che diventa difficile farlo. La crisi del mercato e l’avvento dei social poi hanno drasticamente cambiato tutto anche nel linguaggio musicale e nel modo in cui viene percepito.

Come avete appreso la tecnica di utilizzare il suono per essere recepito da corpo e mente?

Semplice botta di fortuna? NOI NON CI CREDIAMO ( dicono i datura con una finta "bocca aperta" ) ... Non sapevamo di possedere questa tecnica. In realtà la musica in se’ che prevede questo coinvolgimento….

Perchè secondo voi la dance degli anni ‘90 è diventata intramontabile? La dance Italiana ha ancora un futuro?

Probabilmente perché negli anni 90 c'è stata una rivoluzione musicale che ha completamente stravolto il modo di fare, pensare e ascoltare la musica sino quel momento. E' stato un decennio in cui "giravano" tante idee innovative e tanta creatività. E tutto ciò affiancato dalla nascita di nuove etichette discografiche, piccole strutture indipendenti, che supportavano questo fermento e cambiò radicalmente anche il mercato. Negli anni 90 ci fu un approccio completamente diverso alle produzioni: la nascita di nuovi team dove il musicista veniva affiancato dal dj che diventava sempre più protagonista e indispensabile e tanta tanta sperimentazione che a sua volta portava alla nascita di nuovi generi musicali, gli stessi che ancora oggi continuano ad essere di moda… Difficilmente una decade così fortunata potrà essere eguagliata e il crollo del mercato discografico non potrà certo aiutare i nuovi giovani produttori.

datura

A vostro avviso come si è evoluto il gusto della discoteca. Perchè tanti giovani non ne sono più attirati?

I club rispecchiano la situazione della musica: e appaiono disorientati e spesso senza una direzione artistica. Oggi succede che il revival 90s diventa protagonista neìle main room.  Questo negli anni 90 era impossibile. Noi suonavamo nelle main room e la musica 70 e 80 veniva relegata nei piccoli privè. Oggi è venuta a mancare la musica da club e in discoteca viene proposto reggaetton e dintorni, ma questa non è musica da club, ma è quello che puoi ascoltare ovunque: bar, spiagge, feste di compleanno, ecc… Non vogliamo dire che questo sia negativo, anzi, la musica serve per far divertire le persone, e in questo gli anni 90 sono perfetti, la nostra è solo una constatazione su quanto succede oggi. Ma è un peccato, questo si...

Cosa pensate del fenomeno della trap?

Adesso è quello che il mercato offre per la fascia di pubblico più giovane. In realtà la Trap è un genere musicale americano che ha le sue origini nell’hip hop, sul finire degli anni 90, poi una decina di anni fa è "esploso” come fenomeno, ritagliandosi un importante ruolo nel mercato discografico mondiale. E’ quello che succede, da sempre, nella musica. Tutto qua.

Nuove progettualità?
Si: gli anni 90.

Grazie ai mitici datura per la loro cortesia. Speriamo di riavervi presto con noi !

Contaci. A presto.

Amici di Almax vi rilascio i conatti dei Datura:

***********************************************
DATURA
http://www.datura.it
fb page: https://www.facebook.com/daturaofficialpage/
instagram: daturayerba
twitter: daturayerba
mixcloud: https://www.mixcloud.com/DATURA-OFFICIAL
spotify: https://open.spotify.com/artist/7Gd5WhhkYzzlMgtkT46oPN

PEZZI DA 90
mailto:This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
http://www.pezzida90.it
fb group: https://www.facebook.com/groups/36181137417

REMEMO
fb page: https://www.facebook.com/pages/REMEMO/138887966185855

WE LOVE THE 90s
fb page: https://www.facebook.com/We90s
fb group: https://www.facebook.com/groups/171204819626009
***********************************************

Datura, Datura, Datura !!!