Progetto Almax

15112015

2013 Settembre - "Italia's Got Talent" - STEFANO SCARPA

"Stefano Scarpa 21enne di Trani, che nella vita costruisce piscine nell’azienda di famiglia, mentre per passione si dedica alla disciplina della acro pole flag man (ovvero la bandiera umana alla pertica)".

Ciao Stefano, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Il tuo percorso artistico?  Il mio percorso artistico procede molto bene, ho molti eventi da fare in Italia e all'estero... quest'anno sono anche testimonial ufficiale fidas... (http://www.fidas.it) la forza di un  gesto. Quali sono le icone di riferimento? I personaggi a cui mi ispiro per creare spettacoli così belli sono: "Yuri Chechi" campione olimpico, che non fa vedere per niente lo sforzo durante l'esercizio e "Dominic Lacass" artista circense, che è perfetto nei movimenti. Quante ore di allenamento per arrivare ad i tuoi altissimi livelli? Per arrivare a livelli alti, dopo la vittoria al talent mi alleno 3/5 ore al giorno per 6 giorni a settimana... Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la tua disciplina? La mia disciplina mi regala emozioni tutti i giorni, perchè scopri sempre qualcosa di nuovo e sempre più difficile, quindi non annoia mai... Come hai vissuto Italia's got talent? Ho vissuto il talent con la convinzione di essere eliminato alla prima performance, ed ogni volta che passavo il turno ero sempre convinto di essere eliminato. la vittoria è stata una gran bella sorpresa... Un tuo punto di forza? Il mio punto di forza è il pubblico, ogni volta che faccio uno spettacolo torno a casa con la grinta di fare sempre meglio. Sono i loro applausi e urli che mi danno la forza... spero di continuare sempre così! Sogni nel cassetto? Il mio sogno nel cassetto è quello di esordire nel "Cirque du soleil", penso che tutti i ragazzi che fanno il mio lavoro lo sognano, e io credo che un giorno ci riuscirò perchè i sogni sono lontani, no irraggiungibili... In che modo nascono le tue coreografie? Le mie coreografie nascono nella palestra "Sport center", e sono frutto di ore trascorse a cercare di muovermi a ritmo di musica, tutto questo fatto quasi come un gioco, basta dare spazio al proprio virtuosismo... Progetti futuri ed aspettative?Ora sto lavorando sodo per partecipare al "Guinness world record" e tenterò di restare in bandiera per più tempo possibile usando solo due dita per mano... un pò insolito ma possibile, in seguito spero di rinnovare i miei record ogni anno... Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima.  [Intervista di: Alessia Marani - Almax

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento