Progetto Almax

15112015

2013 Novembre - Performer - FRANCESCA FANTAUZZI

L.I.S. “Il LINGUAGGIO DEI SEGNI”

Ciao Francesca, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. I tuoi inizi con il linguaggio “LIS” Francesca?Innanzitutto ci tengo a precisare che la LIS non è un linguaggio ma una vera e propria lingua con un struttura grammaticale ben precisa diversa dalla lingua italiana, non me ne vogliate ma è per deformazione professionale e so che i sordi tengono molto a questa precisazione. Ho iniziato a comprendere la LIS LINGUA DEI SEGNI ITALIANA ed a produrla sin dalla tenera età essendo bilingue dalla nascita visto che mio padre è sordo e mia madre udente... per farvi un esempio mio padre da bambina per farmi addormentare mi raccontava fiabe in lingua dei segni. Quali sono le tue influenze musicali? Cosa ti ha spinto a intraprendere questa esperienza con un musicista? Sin da bambina ho legato la LIS alla musica ricordo che il mio passatempo migliore era tradurre i testi delle canzoni in LIS per poi "cantarli facendo danzare le mani in aria" quindi per me l'approccio con la musica risale a tempo fa … poi durante il corso Interpreti LIS la mia insegnante ha capito le mie potenzialità e mi ha dato l'opportunità di approfondire la cosa su diversi palchi d'Italia con diversi artisti della scena musicale Reggae, Rap, Pop italiani e non. Come ci si sente ad essere la portavoce di un lingua cosi importante e qui poco riconosciuta?  Essere un portavoce della LIS non è una cosa facile vista la situazione italiana dove questa lingua non è ancora riconosciuta come lingua ufficiale ma ci stiamo muovendo … stiamo facendo la nostra "rivoluzione silenziosa" andando in TV, facendo spettacolo musicali in LIS, promuovendo Cinema Sordo, Radio etc... spero si arrivi al più presto a fare per i sordi qualcosa di concreto ...fanno parte della società ma non hanno tanta accessibilità se ci riflettete bene è semplice da capire ...non hanno una vera assistenza per esempio se vanno al pronto soccorso perché nessuno li capisce per dirvi la cosa più grave ... e questo è sintomo di profonda inciviltà a mio parere ... Chi si occupa della tua sponsorizzazione? E' difficile per te entrare in sintonia con chi ha bisogno del tuo lavoro di interprete?  Entrare in sintonia con un sordo? per me è la normalità ... ovviamente posso essergli simpatica oppure no ... perché siamo persone ... ma credo di conoscere bene la psicologia sorda. Che opinione hai a riguardo del panorama artistico musicale in Italia? Cosa pensi del fatto che in Italia non sia riconosciuto ufficialmente questo linguaggio? Come dicevo prima il discorso è uno soltanto ... gli italiani non conoscono ancora la sordità e soprattutto sembrano non essere ancora pronti ma nelle scuole siamo pieni di bambini sordi protesizzati e non ... non facciamo finta che non esistano ... ci sono e noi dovremmo tutti imparare questa lingua come impariamo l'inglese o il francese ... ci renderebbe un popolo migliore ... più dignitoso ... quella sarebbe la vera integrazione e non costringere i sordi a subire interventi di impianto cocleare a tutti i costi anche quando la percentuale di riuscita dell'operazione è minima... Cosa vi e' rimasto dell'esperienza in tv nel programma "Italian's got talent"? Italia's Got Talent è stata una magnifica avventura per me ... sin dal primo momento in cui Eugenio Scarlato mi ha chiesto di essere la sua INTERPRETE UFFICIALE mi sono detta "è una bella sfida anche per me! e farlo in LIS e musica è quello che voglio!" così ho intrapreso questo percorso sostenendolo sia come interprete personale che come traduttrice dei suoi pezzi dalla lingua di uscita ovvero la LIS alla lingua di entrata ovvero l'Italiano che ovviamente in questo caso è stato scritto da me e poi riarrangiato dal cantante Jaka per questo evento. Più soddisfazioni o più delusioni inseguendo la musica?  Più soddisfazioni o più delusioni nel tuo lavoro? Nonostante le tante difficoltà incontrate molte più soddisfazioni ... l'mportante è spiegare bene a chi non conosce la sordità cosa sia ... ovvero un mondo diverso da quello degli udenti, una vera e propria comunità , cultura e identità ... Sogni nel cassetto? Ce ne sono molti ma li vedrete quando usciranno da lì ! Progetti futuri ed aspettative? Per il futuro ho in mente altri videoclip musicali in LIS come i due che ho già nel mio canale youtube, ma cercherò di fare qualcosa di diverso ..ad esempio ho in cantiere un videoclip che fa parte di un mio progetto chiamato "SperimentaLiS" vedremo cosa ne uscirà fuori ! Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. [Intervista di: Piero e Lisa - Alchem]  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento