Progetto Almax

15112015

Pubblicità ALMAX

  • Qualifica: Cantautrice e Curatrice di Progetto Almax
  • Biografia: "ALESSIA AMA MOLTE COSE MA NE ODIA MOLTE DI PIU'..."  PROTAGONISTA DI ME STESSA SONO TUTTO CIO' CHE VOLETE VEDERE NELLE MIE SFACCETTATURE!!! Tutte le sue peripezie le troverete nel sito di Progetto Almax al tasto "ALMAX" naturalmente. CURIOSITA': Il mio nome d'arte ALMAX non sono altro che le iniziali del mio nome e la lattera finale del mio codice fiscale, originale vero?  
  • Alessia Marani made in Modena, è la curatrice di Progetto Almax e sin ora ha realizzato: Almax Cantautrice: L'Antidiva Alternativa scrive testi di cui aspira a farsi interprete, vorrebbe farsi conoscere solo da chi potrebbe apprezzare il suo "genere musicale" indefinito. 
  • CANTAPOETI - LA BIBLIOTECA DEI CANTAPOETI - CANTARTISTI Sezione Cantapoeti: Almax Canta le Poesie dei Poeti e con loro fonda una sorta di Club ristretto di Poeti e Scrittori Scelti. Possibile avere anche solo basi a basso costo.Sezione Cantartisti: Almax è attratta dalle collaborazioni artistiche ed ha il fine di realizzare una sorta di enciclopedia di talenti talentuosi accuratamente selezionati per farli conoscere e metterli al lavoro!
  • Cantalibro: Almax ha scritto assieme a tutti i suoi cantapoeti un libro con cd in allegato: 
  • CANTALIBRO CANTAPOETIE E CANTARTISTI PROGETTO ALMAX
  • E-BOOK: in versione limitata, richiedetelo ad Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Cortometraggio musicale: "I volti dell'ossessione" dove ci trovate anche in pubblicità su Italia1
  • TRAILER1 - TRAILER2 - CORTO MUSICALE INTEGRALE - SPOT ITALIA1
  • Almax Management:  Ci occupiamo di trovare date ad artisti tramite manager di fiducia: DARIO PEREGO Almax Ufficio promozione artisti: Promuoviamo gli artisti (di ogni arte) iscritti al nostro management con varie strategie di marketing. 
  • Almax Siti Web: Realizziamo siti di ultima generazione a basso prezzo. Preventivo Gratuito con ZATANET -  ZATANET FACEBOOK
  • Almax Contest: Vinciamo,  Organizziamo e Segnaliamo concorsi on line di vario genere. Vincitori di FOCS  ed ARP TV con INCUBO vi mostriamo il VIDEO per noi ideato !!!
  • PRIMO CONCORSO ORGANIZZATO
  • ULTIMO CONCORSO ORGANIZZATO
  • To Be Continued...
  • Almax Magazine: E' la webzine artistica on line di Progetto Almax che ospita Vip ed Esordienti. Non credendo nel cartaceo rilasciamo la matrice solo su esplicita richiesta a costo zero.
  • Intervista di Maurizio Spreghini ad Alessia Marani ed al suo “Progetto Almax”
  • OUTBLIETTEMAGAZINE:http://oubliettemagazine.com/
  • Intervista di Maurizio Spreghini ad Alessia Marani ed al suo “Progetto Almax”
  • INTERVISTA: PROGETTO ALMAX: “UNA NUOVA MECENATE”   
  • Ago 31, 2012Il progetto Almax nasce da un intuizione della poliedrica Alessia Marani. Si definisce nel suo sito web www.progettoalmax.it, appositamente dedicato all’evento, Non Diva Alternativa. Rimo brano inciso, Vanità Diva, dove con ironia si burla del mondo stereotipo che la circonda e che è alla continua ricerca di una perfezione esteriore che non esiste. Io la definirei un Diogene alla ricerca della realtà vera, dove l’arte possa trasudare finalmente emozioni liberando pensieri e desideri, semplicemente tramutando la poesia in splendide melodie.
  •  M.S.: Buongiorno Alessia, quando nasce il Progetto Almax, quale intuizione ti porta a realizzarlo.  E se  pensi di aver creato qualcosa di unico ?Alessia Marani: Il progetto Almax nasce nel 2008 quando incido il primo disco per avverare un sogno di sempre, quello di cantare i miei testi. Si sviluppa attraverso la conoscenza con la poetessa Gioia Lomasti che mi chiede di cantare alcune sue poesie. Non penso di aver qualcosa di unico, solo la voglia di trasmettere qualcosa attraverso un mio percorso ed il percorso dei miei cantapoeti e cantartisti. Nel mio piccolo mondo artistico l’impatto è stato forte, con artisti motivati con tanta voglia di essere e non di apparire. 
  • M.S.: L’arte è sempre stata fattore di stravaganza, sia negli artisti che nelle mode che ne nascono a somiglianza. Cantare poesie, da sempre austere e sintomo del proprio inconscio, non pensi che sia una forzatura della stessa? 
  • Alessia Marani: L’arte è stravaganza quando la si vuole rendere tali, ci sono artisti che non si ostentano affatto. Certo noi prediligiamo i più scatenati ed apparentemente folli. La forzatura nel cantare una poesia avviene quando la poesia stessa non permette di farlo. Gli impatti fra poesie scritte e poesie cantate saranno differenti, è questo il loro bello.
  • M.S.: Cortometraggi. Qual è il tuo ruolo all’interno del progetto? 
  • Alessia Marani: Non effettuo cortometraggi, semplicemente sto partecipando ad un cortometraggio fatta fra amici dove verranno inserite quattro mie canzoni inedite. Il mio ruolo è quello della “Depressione”. Insieme ai ragazzi del cast, ci siamo sbizzarriti a mettere in scena una storia che speriamo venga capita. 
  • M.S.: Pensi sia giusto pagare per esporre e tramutare in qualcosa di concreto le proprie idee? 
  • Alessia Marani: E’ giusto pagare quando una persona svolge un lavoro. Qualora il lavoro fosse visto solo come semplice hobby, si cerca un’affiliazione affine attraverso la quale si possa concretizzare l’dea. 
  • M.S.: Sei autrice di un libro edito con lulu.com e ilmiolibro.it. Ci spieghi cosa ti ha spinto a pubblicare con quei sito online e di cosa tratta l’opera ? 
  • Alessia Marani: Non sono esattamente L’autrice del Cantalibro di Progetto Almax. Si sono messe in gioco diverse potenze come poeti, scrittori, fotografi, ritrattisti ed altri esordienti sconosciuti al fine di dare risalto al nostro gruppo sempre più unito. L’opera è divisa in diverse sezioni inerenti ai miei testi musicali, alle poesie musicate e alle poesie solo scritte, a racconti, favole, foto, ritratti ed altro. Assieme al libro è possibile su richiesta ricevere anche i cd in allegato. 
  • M.S.: Una citazione a te cara. 
  • Alessia Marani: Ti lascio una mia citazione: “Il Disgusto Ci Porterà ad Essere Migliori.” 
  • Ringraziando Alessia per il tempo concessoci, vi invito ad accedere al suo sito internet www.progettoalmax.it , dove scoprirete altre cose che in questa breve intervista non è  stato possibile sviluppare appieno. Vi saluto con un mio pensiero: “la forza della poesia è nella fantasia delle nostre idee, nulla è precluso se vissuto con il solo desiderio che il domani non sia come l’oggi.” 
  • Written by Maurizio Spreghini Alias Cavaliere Nero Facebook
  • Intervista di Chiara Daino ad Alessia Marani ed al suo “Progetto Almax”
  • INTERVISTA:
  • PROGETTO ALMAX: “IN ALTO CI ATTIRA L’ETERNA FEMMINEA ESSENZA”
  • POSTPOPULI 

Progetto Almax: ”In alto ci attira l’eterna femminea essenza” (Das Ewigweibliche zieht uns hinan - Goethe)

Scenario, ch’adesso fissa l’Auttore,
più lo Paradiso che’l Purgatorio,
potrebbe dirlo quel maschio lettore

qual loco di pene consolatorio,
ché mai si videro sì tante donne
manco in un reparto palpatorio (1):

tutte seminude, con microgonne
disposte in lunghe file di banchi,
sedevan composte le belle monne.

«Notasti che quasi del tutto manchi
figura femminile nelli luoghi
da noi traversati nei passi franchi»

mi rivelò lo Duca: «non ch’allòghi,
qui disgiunto, un gineceo dannato
solo che qui, nel dov’ora affoghi

pupilla, nello mare sconfinato
di donne desnude tutte sedute,
lo grande magistero è locato:

quelle che vedi son veline mute
ch’allo neurone preferirono
lo silicone per sola vertute

loro – che tutti rincoglionirono
con “tetteculi”, senza dire sermo,
loro che le donne degradarono

allo stato di brave succhia spermo,
loro sono qui per la redenzione.
Queste sono “le donne dello schermo” (2)

nello centro di riabilitazione
che la divina Doro Pesch (3) gestisce:
qui tutte studian la dura lezione

che’l corpo docenti lor impartisce…».
Di contenuto lo contenitore
si deve riempire, perché finisce

presto quel giovanil sodo turgore
che non sposa’l fascino del talento
ma basa sul sesso ogne valore

è questo lo mantra ch’ora io sento
interrompere del Duca lo dire
che’l femmineo coro è intento

in quello mnemonico proferire
non appena fronte quelle appare
la Sacerdotessa (4), che lo suo dire

riprende lo Duca nello spiegare
«Divina Patti è tra le docenti
che tutte quelle devon rieducare.

Tra li più vari, gran, insegnamenti
c’è: colmate la Lacuna signore
che Cristina (5) inizia agli strumenti;

poi Tarja (6) le percuote per due ore
in cinque lingue diverse le forma.
Sui monti con Annette (7) vigore

all’oboe si piega quella torma,
poi Janis (8) controlla com’ognun prova (9):
se procede lor intima riforma.

Infine l’Headgirl (10) fa lor vita nova
novellando le Girlschool (11) lor imprese
finché lo fiero voler non le muova».

  • Progetto Almax 125x170 PROGETTO ALMAX: IN ALTO CI ATTIRA LETERNA FEMMINEA ESSENZA
  • Mio Geniale Lettore, perché principiare questa intervista in maniera *booleana* [veline versus Artiste]? Perché esiste il Femminino ed esiste il Femminile; perché per quanto mi tedii ogni distinzione “di genere” [cantautore/cantautrice; poeta/poetessa: etc.] ed ogni “gineceo”, esistono Anime – citando Pessoa – “sporche di destino”. O, almeno, è quello che ferocemente credo e, necessitando sempre confronto, quello che domando ad Almax est: «introducendo le Tue Arti e il Tuo operare musicale, Ti senti sporca di destino?».
  • Ciao a tutti e grazie Chiara dell’opportunità. Gentili lettori, suprema intervistatrice grazie dell’opportunità. Mi presento in terza persona: Alessia Marani, made in Modena, con lo pseudonimo di “ALMAX” nasce come Cantautrice, considerandosi: “Non Diva Alternativa”. Scrive testi di canzoni di cui aspira a farsi interprete. Considera arte tutto ciò che la emoziona in ogni forma espressiva ed ama circondarsi di talenti artistici affini. Esordisce con il brano da lei scritto e cantato: “VANITÀ DIVA” notato da alcune radio e dj. La canzone nasce come sorta di presa in giro al divismo stereotipato dilagante e la ricerca di una perfezione che non esiste. Successivamente diventa curatrice di PROGETTO ALMAX, una sorta di fusione di musica e stili, promuovendo Alessia Marani come Cantautrice in diverse collaborazioni. A seguito di varie richieste di chi avrebbe voluto ascoltare un proprio scritto musicato, nasce la SEZIONE CANTAPOETI, attraverso la quale tutti possono dare vita alle parole da loro scritte. Inoltre, tramite nuove alleanze, si sono venute a creare diverse situazioni atte a dare risalto ai talenti esordienti. È stato creato un libro, un cortometraggio, una webzine, sono stati preparati video e cd, e molto altro… Ultima nata in PROGETTO ALMAX è la SEZIONE CANTARTISTI, attraverso la quale artisti emergenti di vari stili possono far conoscere le proprie attitudini, le proprie originalità ed il proprio talento (qualsiasi talento di qualsiasi genere) usufruendo della musica e delle affiliazioni di Progetto Almax entrandone in fusione. Il nostro motto è: Artisti stupite Progetto Almax con originalità e ricercatezza e fatevi conoscere! Banalità Escluse… Vi aspettiamo: www.progettoalmax.it Per il resto, non mi sono mai sentita sporca (anche se il destino ci ha provato, a tirarmi tanta melma addosso), ma sempre pulita; ho sempre agito secondo coscienza al fine di dare e darmi emozioni nuove sempre più intense attraverso esperienze inesplorate. Si dice che ognuno sia artefice del proprio destino, ma anche che ognuno ne abbia uno scritto; credo che il mio sia quello di inseguire sogni cercando di tramutarli in realtà, per quanto mi è possibile.
  • La massa ama le risse. Come vivi il rapporto con le colleghe e con i colleghi? Persistono potenti i pregiudizi? Guerra tra donne e primedonne? Sessismo musicale?
  • Non sono convinta che la massa sia rissosa, sono invece convinta che la massa sia satura di soprusi e abbia sete di giustizia. Vivo il rapporto fra colleghi e colleghe in sorellanza e fratellanza, ma comprendo che non sempre si possa essere spiriti affini. Per indole cerco spesso un’alleanza anziché un insensato combattimento, e quando tolgo il saluto lo faccio a seguito di lunghe meditazioni. I pregiudizi esistono da che mondo è mondo e in ogni tipo di realtà. Si sono venuti a creare ingiustificatamente stereotipi nocivi e destabilizzanti ,soprattutto per le persone sensibili che non arrivano a capire che tutto questo schifo è stato creato unicamente per fini di marketing. Le donne che si fanno guerra, come le primedonne sono probabilmente le più insicure e scarse di autostima, quelle che hanno sempre bisogno di una conferma giornaliera per non sentirsi morire. Come diceva la strega di Biancaneve: “Specchio Specchio delle mie brame, chi è la più bella del reame?”. Non comprendono che l’atteggiarsi sia solo un primo passo verso il baratro. Il sessismo musicale avviene attraverso i timpani e quando si è competenti in materia.
  • Progetto Almax 21 212x170 PROGETTO ALMAX: IN ALTO CI ATTIRA LETERNA FEMMINEA ESSENZA- Parlando di genere – sia musicale, sia femminile – perché, secondo Te – eccellenze come Diamanda Galàs, Emilie Autumn, Kari Rueslåtten, … Non sono note «al grande pubblico»?
  • Spesso anch’io mi sono posta questo quesito. Probabilmente non c’è la voglia di ascoltare qualcosa di particolarmente ricercato. Viene propinata sempre solo ed unicamente la solita musica trita e ritrita. D’altronde, come rovescio della medaglia c’è il gusto di poter vantare un genere di nicchia.
  • La Musica è Politica? Agisce sulla e per la πόλις? Quanta responsabilità abita il Tuo messaggio in qualità di messaggero [o messaggera, as You wish] a mezzo pentagramma?
  • La musica può essere anche politica, soprattutto in questo momento di crisi cruciale, i cantanti dovrebbero essere i primi portavoce di un disagio intimo o collettivo. Per quanto mi riguarda, essendo più cantautrice che cantante apprezzo maggiormente un testo di pregio che un sound accattivante.
  • ScatenandoTi – e libera dal giogo di domande, concluderei ringraziandoTi e chiedendoTi mettere «a segno pixel» quel che, maggiormente, nell’ora, Ti preme e pulsa forte…
  • Ringraziando nuovamente di questa possibilità, invito le persone interessate alla musica a non accontentarsi unicamente di quello che viene propinato dai mass media. Esiste tanta ignoranza e chi la possiede non ha paura di utilizzarla come arma impropria. Differenziamoci. Un forte abbraccio solido e solidale. Almax 
  • Alessia Marani ed al suo “Progetto Almax” in Vetrina delle Emozioni:  
  •  Sito vetrina delle emozioni
  •  Blog vetrina delle emozioni
  • Alessia Marani ed al suo “Progetto Almax” ospite nel sito di Marco Nuzzo !!! 
  • Almax web site: 
  • SITO WEB (PORTALE ARTISTI) UFFICIALE
  • SITO ALMAX UFFICIALE MAPPA
  • FACEBOOK UFFICIALE
  • TWITTER UFFICIALE
  • YOU TUBE UFFICIALE
  • Contatti: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Lascia un commento