Progetto Almax

15112015

musica ALCHEM

Genere Oltregotico: Alternative/Prog Rock/Metal  

Biografia Gli “Alchem” nascono dalla combinazione fra gli arpeggi e riff di chitarra di Pierpaolo Capuano con le melodie vocali,i testi e gli arpeggi di Annalisa Belli. ...I pezzi sono prevalentemente suonati acustici, alcuni in italiano, altri in inglese. Lisa inizia a suonare il basso, e il duo si arricchisce della presenza di un batterista con il quale viene registrato un primo demo live direttamente in sala prove. Si trattava di pezzi ancora in fase di sviluppo ma con tendenze progressive e dissonanze fra basso e chitarra. Questi, due anni dopo, verranno ammorbiditi dagli arrangiamenti orchestrali del quarto elemento: il tastierista, dopo di che il quartetto prende il nome di “Acidaluna” e rimane stabile per diversi anni, registrando due demo, iniziando a trovare e creare situazioni adatte ad esibirsi. Successivamente, varie ed alterne vicende di vita separano i componenti che,come spesso avviene seguono strade e destini diversi. Il nucleo però rimane sempre lo stesso, prende come nome “Alchem” e inizia a collaborare con diverse persone tra cui vari batteristi, una violinista, anche di gusti musicali completamente differenti(con uso di samples e campionamenti). Ciò all’inizio suscita interesse ma anche perplessità e resistenze,ma alla fine confrontare ed espandere ulteriormente gli orizzonti non può che rivelarsi un fatto positivo. Viene registrato un nuovo demo di pezzi in inglese e da quel momento in poi si decide di cominciare a registrare, per quanto possibile, tutte le idee da soli, (voce, basso, chitarra, tastiere, batteria campionamenti), cercando di esprimerle e mescolandole, rispettando la natura dell’uno e dell’altra, cercando di creare la giusta alchimia. Ne derivano molte prove,confronti, scambi di opinioni e numeroso materiale da cui vengono estratti 4 pezzi giudicati più immediati e rappresentativi che costituiscono il ”demo 05”. Si tratta di registrazioni fatte in tempi diversi e raccolte per fare il punto della situazione e continuare la ricerca .Segue poi una serie di esibizioni live e la registrazione di un altro demo intitolato "Shadows" ad agosto 2008 con la collaborazione di Massimiliano alla batteria e Manuel al violino. Proseguendo l'attivita' live gli Alchem giungono al loro terzo demo di tre pezzi "Whispering" nel quale c’è il brano “Whispering Clouds” dal quale e’ tratto anche il primo video ufficiale con la collaborazione di Marco Dellutri alla batteria, uscito a luglio 2011 e a novembre dello stesso anno esce “Florilegium” che non è un full lenght ma una raccolta di brani dei primi tre demo autoprodotti , un’antologia appunto. Attualmente gli Alchem sono costituiti da quattro elementi,Pierpaolo Capuano chitarra, Annalisa Belli voce, Paolo Tempesta al basso, Massimiliano Fiocco alla batteria. 

Membri

Voce: Annalisa Belli
Chitarra: Pierpaolo Capuano
Basso Paolo: Tempesta
Batteria: Massimiliano Fiocco

Discografia

2005 uscita di “Demo ‘05” (4 tracks)
2008 uscita di “Shadows” (8 tracks)
2011 uscita di “Whispering” (3 tracks)
2011 uscita dell’antologia “Florilegium” (10 tracks)
2012 marzo uscita del primo video ufficiale “Whispering Clouds”

Wisdom Magazine

1617436 652978644760107 770029018 o

La Canzone del vento

Alcuni Video

ORBS - Opere di Alessio Paolone - Musica di Alchem


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

ALCHEM - SPIRITS OF THE AIR


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

BLACK ANGEL OF GOOD (Official Video)


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

ALCHEM - WHISPERING CLOUDS (Official Video)


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

ALCHEM - Santiago


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

ALCHEM - The Black Angel of Good (Live D6 Musicale)


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED

ALCHEM - Little Scorpion (Live Alkatraz)


Copyright©Tutti i diritti riservati
ALL RIGHTS RESERVED 

Sito Web FACEBOOK - TWITTER MY SPACE - YOU TUBE - REVERBNATION 

Contatti Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

1 commento

Lascia un commento