Progetto Almax

15112015

2013 Novembre - Scrittrice - ORNELLA ROSSI

Ciao Ornella, ti ringraziamo per la tua partecipazione su Almax Magazine di cui siamo onorati. Per cominciare vorresti parlarci un po’ di te come autrice e come persona? Chi è Ornella Rossi? Prima vorrei ringraziarti per avermi riservato questo spazio. Io sono una semplice impiegata e una madre. Una donna come tante, insomma, che un bel giorno si è svegliata e ha voluto dare corpo al suo sogno di ragazzina, nonostante abbia superato l’età dell’adolescenza 3 decenni fa. Quando e come è nata la tua passione per la scrittura? Non saprei dirlo. Non c’è un momento preciso in cui è nata la passione. Credo di averla sempre avuta, anche da bambina. Leggevo e, nello stesso tempo, immaginavo altri intenti a leggere i libri scritti da me. Oltre alla scrittura, quali sono i tuoi interessi e i tuoi hobby? Tutte le forme di arte in genere. Mi piace leggere, andare al cinema, guardare gli sceneggiati e diverse serie TV. Adoro la musica e spazio dalla classica al rock più sfrenato. Mi piace anche viaggiare ed esplorare le diverse usanze e tradizioni dei vari popoli. Ci vuoi parlare dei tuoi libri e autori preferiti? Non posso dire di avere un autore preferito: per me se un libro è bello, lo è a prescindere da chi lo ha scritto. Passo da Dante, a Wilbour Smith, a J.K. Rowling, a John Grisham, alla saggistica. Com’è nata l’idea per il tuo romanzo? Mi viene da sorridere se ci ripenso: l’idea per il romanzo mi è venuta su un autobus. Praticamente le cose che descrivo nei primi paragrafi del primo capitolo, sono quelle che stavo osservando in quel momento. Nei dieci minuti successivi ho “letto” tutto il primo capitolo nella mia mente e, appena arrivata a casa, l’ho trascritto. E’ così che tutto è iniziato. Per i personaggi che vivono nel tuo libro ti sei ispirata a qualcuno in particolare o arrivano direttamente dalla tua fantasia? C’è qualcuno di questi a cui ti senti più legata? Spiegaci il perché. Bella domanda. C’è un po’ di me in tutti i miei ragazzi, ma, a parte questo, sono stati creati dalla mia fantasia. Quello che sento più vicino a me è Luca, che è quasi il mio “alter ego” al maschile. Mi piace molto il percorso di crescita interiore che Luca compie e come lo affronta. Il fatto di essere stato adottato da una famiglia che non lo voleva, ha portato la sua autostima a un livello molto basso; salvo poi scoprire, invece, delle potenzialità che non avrebbe mai neanche sospettato di avere. E’ il classico “mascalzone” che piace tanto a noi donne. E poi c’è Alex, bello come il sole… Qual è il messaggio che hai voluto lasciare ai lettori? E’ riassunto nella citazione a inizio libro. Si tratta di un bellissimo aforisma di Oscar Wilde: “Ogni santo ha un passato, mentre ogni peccatore ha un futuro”. C’è sempre speranza, per quanto possano essere grandi i nostri peccati. Puoi parlarci del tuo percorso da autrice e delle tue esperienze? Il percorso è stato molto travagliato. Mia madre mi aveva quasi convinta con i suoi: “Ma cosa scrivi a fare?”. Ma io sono andata avanti, con caparbietà. Volevo scrivere a tutti i costi, perché non volevo svegliarmi un giorno col rimpianto per non averci provato. Ora, quando osservo la copertina del libro col mio nome scritto sopra, col titolo che ho scelto io e con la foto da me selezionata fra tante (permettimi, a tal proposito, di ringraziare ancora chi l’ha realizzata: Guido Pettinati – fotografo – e Cristina Zetti – modella), mi sento fiera di me stessa. Cosa ne pensi del panorama letterario italiano? Che messaggio vorresti lasciare agli autori emergenti o, in generale, ai tuoi colleghi scrittori? Non voglio fare nomi, ma credo che l’Italia abbia partorito scrittori e poeti da primi posti in una ipotetica classifica mondiale. Noi possiamo vantarci di aver avuto Dante che, nel ‘300, ha scritto l’opera più bella del mondo, tanto odiata a scuola, quanto amata da adulti, che è ancora molto attuale. Per quanto riguarda il messaggio che vorrei lasciare è questo: non arrendersi mai! Contro tutto e contro tutti, ma avanti per la propria strada, crederci fino in fondo. Io ho realizzato il mio sogno a quasi 50 anni… Le persone che ruotano intorno alla tua vita come vivono questa tua passione? Come ho detto poco fa, mia madre era molto scettica, riguardo a una eventuale pubblicazione, mentre mio figlio mi incoraggiava. Certo, hanno sofferto un po’ perché, anche se ero seduta al tavolo, avevo occhi e mani solo per la tastiera. Sono stata un po’ “assente” in quei mesi, ma siamo stati tutti ampiamente ripagati dai giudizi di chi il libro lo ha letto e ora sono tutti e due orgogliosi di me. Hai un modello a cui ti ispiri e a cui vorresti somigliare? Quello che dirò deriva dall’educazione che ho ricevuto. Credo fermamente che ogni persona sia unica e che cercare di somigliare a qualcuno sia profondamente sbagliato. Ognuno di noi è bello nella propria unicità e dovrebbe cercare di somigliare solo a sé stesso. Quali sono i tuoi progetti futuri? Qualche anticipazione sulle tue pubblicazioni? E’ già in cantiere il seguito di questo libro, che sarà più complesso e quindi richiederà più ricerche e più studio. Diciamo che il primo caso serviva far conoscere a noi – e fra loro – i protagonisti, che nel prossimo romanzo si troveranno a investigare in modo serio su un caso molto intricato, conditoanche da difficoltà diplomatiche. Un sogno per il futuro: Cosa ti aspetti da questa tua passione e dalla tua capacità di far della parola un’arte? Cosa ti auguri e quali mete vorresti raggiungere? Io spero di continuare a divertirmi a scrivere, come mi sono divertita finora, solo questo. Ho deciso di non fissare delle mete, altrimenti, col mio carattere, la passione si trasformerebbe in tortura. Dove possiamo trovare la tua opera e seguirti? Ho una pagina su Facebook il cui nome è «Ornella Rossi “Come un fratello”», vi aspetto lì! La versione ebook si puo trovare nei seguenti siti: SITI ITALIANI: Amazon Kindle Store, Apple Ibook Store, Ultima Books, Ibs.it, Bol Mondadori, Nokia Reading, LaFeltrinelli, Libreria Rizzoli, Net-ebook, Cubolibri, Book Republic, Ebookizzati, Libreria Universitaria, DeaStore, Webster, Unilibro Libreria Universitaria, MrEbook, Ebook.it, Librisalus.it, The First Club, Ebookvanilla, Omnia BUk, Il Giardino dei Libri, 9am, Excalibooks, Hoepli, Libreria Fai da Te, Libramente, Ebook Gratis = SITI INTERNAZIONALI: Amazon Kindle Store Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, USA. Apple Ibook Store Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Malta, Olanda, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Barnes & Noble e Kobobooks. La versione cartacea, invece, su tutti gli stores online, sul sito dell’editore www.youcanprint.it; inoltre si puo’ ordinare nelle librerie indicate in questa pagina http://www.youcanprint.it/librerie-in-italia-self-publishing.html  Grazie di cuore, Ornella, ti seguiremo senza dubbio e in bocca al lupo per il tuo futuro scribacchino. E voi, amici, restate sintonizzati, ci risentiremo prestissimo! Grazie da Almax Magazine per la cortesia e la disponibilità. Con affetto e Stima. [Intervista di: Deborah Fasola . dal suo blog http://deborahfasola.wordpress.com/2013/09/15/intervista-a-ornella-rossi]  

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento