Progetto Almax

15112015

2013 Novembre - Astrologia - "STARDUST" - LA LUNA NEI SEGNI D’ARIA

Secondo appuntamento con la luna nei segni. Stavolta si parla dei segni d’aria. Vi ricordo che non si sta parlando di segno zodiacale, ma del segno in cui transitava la luna il giorno in cui siete nati. Per scoprirlo potete servirvi di questo pratico link: http://calcoli.sparks-of-light.net/effemeridi.php “Vo dove ogni altra cosa, dove naturalmente va la foglia di rosa, e la foglia d'alloro”. (Leopardi) Siamo usciti dall’acqua guardando verso il cielo, verso l’aria, per addentrarci in un altro degli elementi empedoclei: la luna nei segni d’aria si fa impalpabile, eterea, sfuggente e libera. Della stessa sostanza delle nuvole e come esse cangiante. Leggera, come un aquilone luminoso trattenuto da un sottilissimo filo, non si fa prendere e nemmeno catturare. “Di ciò che posso essere io per me, non solo non potete saper nulla voi, ma nulla neppure io stesso”(Pirandello). La luna in gemelli è duplice, teatrale, brillante, comunicativa. Sorvola su tutte le cose, le scruta dall’alto della sua leggerezza curiosa. Una luna che gioca con le idee, scherzosa come una farfalla, infantile e imbronciata. Possiede una curiosità comunicativa. La notizia rapida la rappresenta. Mercurio la domina. Ma è un’informazione che il giorno dopo non ha più lo stesso valore. Le interessa l’oggi, il qui, l’odierno. Troviamo in essa rappresentato il giornalismo come mestiere in tutti i suoi aspetti essenziali. Oppure i mezzi rapidi di comunicazione Segno duplice. Castore e Polluce si dividono questa luna, ma senza bisticci, in parti uguali. Si può arrivare ad affermare e a negare la stessa cosa solo perché si parte da due ragionamenti opposti ma insisti nella personalità. Si valutano due possibilità opposte senza preconcetti. Spesso si ha una visione duplice della stessa questione.Non è una luna che va in profondità. Non ne sente il bisogno. Sorvola la superficie con un solo colpo d’occhio. La realtà è quello che appare. Vuole il divertimento, ama chiacchierare. “Dimenticali Wendy, dimenticali tutti. Vieni con me dove non dovrai mai pensare alle cose dei grandi”.Tutti i bambini diventano adulti, eccetto uno: l’uomo con la luna in gemelli. E’ spesso un istrione, un simpaticone, ha bisogno sempre di nuovi stimoli ed incontri. E’ eclettico, comunicativo ma anche capriccioso, “ Uno, nessuno, Centomila”. “ Non ce n’è brillanti come me, sono il massimo che sia mai esistito” (Peter Pan). Può lavorare nel mondo dello spettacolo, essere un ottimo attore di teatro oppure fare il venditore, ambito nel quale si trova molto bene. La “parola” è il suo elemento. Non si può dire che non abbia un’anima adolescenziale fino a tarda età. Desidera per questo donne molto più giovani, magari emotivamente non adulte (poiché odia la maturità) e semmai spiritose e brillanti. E’ intellettualmente assai curioso e vivace. Spesso scrittore, critico d’arte. E’ colui che ne parla, oltre che colui che la crea. Persona versatile e adattabile, dotato di grande logica, di spirito e di estro, portato per la musica e il disegno, ama socializzare. La donna con la luna in gemelli è vivace, gioviale, allegra. Dallo spirito giovane, piena di stimoli intellettuali e curiosità verso il mondo, ama essere al centro della compagnia. E’ un ‘ottima interlocutrice, le piacciono le chiacchiere, anche il pettegolezzo. E’ una seduttrice, le piace flirtare, passare di fiore in fiore con leggerezza, spesso senza vero attaccamento. Può vivere con superficialità un rapporto e si trova meglio con persone cerebrali piuttosto che passionali o possessive. Per lei è molto importante che il rapporto di coppia si basi sul dialogo e l’amicizia. Non è affettuosa, non esterna i suoi sentimenti attraverso troppe coccole o carezze. Lo stesso come madre. Sa crescere i propri figli, sempre aggiornata e al pari passo con loro quasi come un’allegra compagna di giochi, con la curiosità intellettuale e un dialogo fresco, stimolante, però potrebbe essere parca di abbracci e baci. Ama essere amica dei suoi figli, eterna adolescente. E’ una donna intellettualmente molto attiva e ispirata. Può essere scrittrice, giornalista, dedicarsi alle scienze, alla cultura. Che sia una donna di successo o meno, vorrà realizzarsi parallelamente fuori dalla famiglia. “ La Bellezza salverà il mondo” Dostoevskij. Con La Bilancia la luna si ammanta dei colori tenui di venere. Diventa distante, come in una fredda giornata, si staglia nitidamente perfetta contro il cielo. E’ una luna che tende all’equilibrio. Lo ricerca in tutti i suoi aspetti. Nella bellezza elegante. Non urlata. Negli atteggiamenti mai scomposti. Nell’amore per le belle arti, la scultura, pittura. La forza di questa Luna è la leggerezza in cui si esprime la statuaria forza di Saturno e Venere. Il lato estetico delle cose è per la luna in bilancia basilare. Ha bisogno di bellezza e armonia per sentirsi serena, per non farsi toccare dalle bruttezze della vita. Tutto ciò alimenta il suo senso artistico molto sviluppato. Si occuperà di design ma anche di colori, moda, arredamento. L’abito non fa il monaco ma per questa luna si. Decisamente. E’ alle forme armoniose che reca importanza. Diciamo pure molto formale, educata. Deve sempre soppesare i pro e i contro di una situazione. Indecisa fino all’eccesso, sa riconoscere le ragioni dell’uno e dell’altro, ma ciò la porta spesso a distaccarsene in maniera quasi impersonale, trascinata da un perfezionismo che la porta a rifiutare tutto ciò che non sia deciso e ponderato. La donna con la luna in Bilancia odia la volgarità. E’ una donna elegante, di classe. Probabilmente si intende di moda, ama gli accessori, il maquillage. Deve essere sempre in ordine, curata. Così come esige Venere, tiene molto all’aspetto esteriore. E’ una razionale che si realizza nel rapporto di coppia, soprattutto nel matrimonio. E’ la donna che ti accoglie in casa con the e pasticcini. Ama le abitazioni dal design moderno, sobrio, elegante, dai toni pastello. Probabilmente è un’arredatrice. Un architetto, una stilista. Tiene molto alle formalità. La sua sensibilità è più proiettata verso le forme. Fa fatica a concedersi emotivamente. La sua è un’emotività controllata che può apparire fredda. In realtà è romantica ma razionalizza ogni aspetto del rapporto, valutando bene i pro e i contro prima di accettare la convivenza, poiché molto insicura e fragile. Anche come madre, predilige ed educa al rispetto, alle buone maniere, all’eleganza, alla bellezza. E’ una donna che non fa torto a nessun figlio. Forse poco affettuosa ma sostituisce le carezze con i complimenti magari fatti in presenza degli altri. Spesso bella, ma distaccata per difesa. Innato in lei è un senso di giustizia che potrebbe portarla ad intraprendere la carriera di avvocato o giudice. “La bellezza non è che il disvelamento di una tenebra caduta e della luce che ne è venuta fuori” (Alda Merini). L’Uomo è gentile, sensibile alla bellezza estetica. Ama il corteggiamento. E’ rispettoso, difficilmente volgare con una donna. Elegante. Lo stesso pretende da una donna. Anzi, deve essere una donna “seria”, che si prende cura di se e ben educata. Ciò di cui ha più paura è la solitudine, poiché questa luna è fatta per la coppia. Ha una sensibilità di tipo femminile. E’ un artista, musicista, o dedito alle arti grafiche. Il suo innato senso estetico lo rende anche portato per professioni relative alla bellezza e al benessere. C’è una certa dose di vanità e di bisogno di piacere fisicamente. Ha bisogno di essere amato e accettato dagli altri. Generalmente è una persona calma e amante della pace. Odia il litigio e preferisce evitarlo usando la diplomazia. Vivere in un ambiente aggressivo può essere davvero pesante per la sua libera espressione. “Tutti gli esseri viventi sono fenomeni diversi di un’ unica sostanza universale” (Giordano Bruno) Con l’acquario l’aria si fa vento. Agitata dalle correnti dell’indipendenza e dell’ eccentricità, la luna si dilata verso tutta l’umanità, abbraccia l’universo. E’ di tutti e di nessuno. Non riconosce l’autorità, il suo motto è la confutazione,sempre. Ama sperimentare teorie e pratiche differenti. E’ la luna che ha fatto progredire il genere umano. Fredda, stupendamente lucida, libera. Non può che essere anticonvenzionale per sua natura. Segue l’innovazione, le idee nuove devono circolare come in un ricircolo costante di aria. Non tollera gli spazi chiusi. Nessuno può limitarla. Libertà è la sua parola chiave: nessuna religione, nessun dogma può rinchiuderla. Deve esercitare una piena podestà sui suoi pensieri e le sue azioni e non conferisce importanza al giudizio altrui. In essa sono presenti concetti di uguaglianza sociale e libertà sessuale. La donna con la luna in Acquario non possiede certamente una femminilità tradizionale. Innanzi tutto non vorrà mai restare imbrigliata in un rapporto troppo stretto che limiti la propria libertà di espressione. E’ una donna autonoma, indipendente, che ha un’idea molto aperta sui rapporti con l’altro sesso. Considera gli uomini come suoi pari. Non ama truccarsi molto. Il suo abbigliamento è alternativo, oppure casual. Deve essere coinvolta in attività sociali, meglio con finalità umanitarie. E’ sinceramente interessata al futuro del pianeta. Più che un rapporto esclusivo è importante per lei l’amicizia, per la quale sarebbe disposta a dare molto. Crede nelle discipline alternative, partecipa a conferenze. Vuole la pace universale. Non è una donna drammatica. Vive il sesso con disinvoltura, può amare anche più persone contemporaneamente. Non si crea problemi di possessività, termine che non esiste nel suo vocabolario. E’ una madre che a volte sembra non ascoltare affatto. Piuttosto distaccata, educa i figli all’indipendenza. Spesso è fuori casa ad occuparsi di qualcosa. Sa essere molto razionale e fredda se vuole. Però è l’unica capace di ascoltare senza giudicare e riesce ad essere la migliore amica dei suoi figli. “Vola, per la tua strada, come un'aquila, vola alto come il sole, per la tua strada, come un'aquila, Vola e tocca il sole” (Bruce Dickinson, Flight of Icarus) Con la luna in acquario, l’uomo ha una grande apertura mentale. Una lucidità di giudizio e lungimiranza. Attratto dal nuovo e dall’imponderabile, ha un’anima errante. Questo è il suo destino. Del resto è poco incline a rinchiudersi in schemi. Un matrimonio tradizionale sarebbe percepito come claustrofobico. Se ha molti altri valori in acquario, preferirà un rapporto aperto, non esclusivo, poiché la fedeltà non è il suo piatto forte. Qualunque sia il suo segno solare, l’uomo con la luna in acquario è un idealista. Non riconosce autorità, ma sa essere fedele ad un ideale. E’ un’anima libera che potrebbe sacrificare tutto a questa libertà. Tiene conto soltanto a se stesso. Come atteggiamento è senz’altro informale e anticonformista, all’avanguardia su discipline e arti; un artista eccentrico, un innovatore del suo genere, un ribelle, un oppositore. Colui che apre le strade nuove che l’umanità sarà destinata a percorrere. Anche lui, come la donna, è spesso impegnato nel sociale, nel politico. Il suo valore sarà la giustizia, si indignerà contro i soprusi. Sarà sempre fiducioso verso il progresso, verso l’evoluzione. Crede nell’uguaglianza. Le sue idee sono originali, anticonformiste. Possiede la lucida capacità di analizzare in maniera alternativa, cogliere gli aspetti di una questione in un modo che fino ad ora nessuno aveva considerato. Per questo può essere giudicato eccentrico. Tuttavia, nonostante il vortice d’aria lo possieda e lo agiti, riesce a sfruttare le sue correnti in modo opportuno e molto più pratico di quanto appaia. E così noi, torniamo sulla terra dopo aver sfidato le tempeste. La luna nei segni di terra sarà il prossimo argomento. Rubrica a Cura di Annalisa Belli - Alchem 

SFOGLA IL MAGAZINE

Lascia un commento